UNESCOOrganizzazione e attivitàStoriaDecadi e giornateLista patrimoniAttualità








  
Basilicata

I sassi di Matera - I Sassi di Barisano e Caveoso sono di impianto alto-medioevale, ma probabilmente di origini preistoriche. Disposti ad anfiteatro nella gravina tufacea della Margia materna, ospitano nelle grotte stratificazioni costruttive che giungono fino al XVII secolo. La particolarissima struttura delll’insediamento, che ha ospitato per secoli la popolazione della città, è composta da abitazioni, aree cortile, cunicoli, grotte e luoghi di culto. Matera fu partecipe della koinè culturale dell’Impero d’Oriente, e poi, attraverso la dominazione normanna, entrò in relazione con il linguaggio architettonico romano e gotico, commistioni di culture che sono ancora riconoscibili nei Sassi

Anno di iscrizione:1993 - Criteri: C (iii) (iv) (v)
Giustificazione: Criterio (iii): porta una testimonianza unica o per lo meno eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà esistente o del passato. Criterio (iv): è un eccezionale esempio di un tipo di costruzione o di complesso architettonico o tecnologico o paesaggistico che sia testimonianza di importanti tappe della storia umana. Criterio (v): è un eccezionale esempio di un tradizionale insediamento umano o di occupazione del territorio che rappresenta una cultura (o più culture) specialmente quando è messa in pericolo da mutamenti irreversibili.