UNESCOOrganizzazione e attivitàStoriaDecadi e giornateLista patrimoniAttualità









Attività

Regatalonga, il fascino della tradizione -  da vicino il lago di Como: sono il lasciapassare per paesaggi graziati dall’opera del tempo e dalle mani dell’uomo. Lezzeno è esattamente come lo s’immagina, integrata con armonia nel territorio dominato dall’Isola Comacina. Decine di imbarcazioni, rigorosamente a remi, stanno per affrontarsi in quella che ha il vanto di essere una delle manifestazioni popolar-remiere più antiche d’Italia: la Regatalonga. Nata nel 1971 su iniziativa del celebre “Gran Patron”, Francesco Bazzoni, e dell’allora direttore de “La Provincia”, Gianni De Simoni, la regata ricorre ogni prima domenica di Luglio: un’occasione che, anche grazie al patrocinio del Coni, della Federazione Italiana di Canottaggio e di tutta una serie di enti regionali e provinciali, può oggi celebrare la sua 34° edizione. La gara vera e propria, non competitiva, ha avuto luogo nelle acque antistanti Lezzeno, mentre per i più volenterosi è previsto un circuito di lunghezza maggiore, che tocca Bellagio e Villa Carlotta. Nel pomeriggio, dopo le premiazioni, a tenere banco è stato il “Memorial Francesco Bazzoni”, una regata di coppia jole lariana, a sedile fisso, su 1500 metri. Lo spirito che anima tutti, organizzatori, partecipanti e semplici curiosi, risiede nel desiderio di riscoprire il Lario e le sue valli, i suoi angoli nascosti e le sue tradizioni: meglio se remo contro remo alla testa di una vecchia “Lucia”!